05/11/14

Phool kopir dalna


L'attuale tappa del viaggio de L'abbecedario culinario mondiale ci porta a casa di Cindystar del blog Cindystar che ospita la tappa indiana per la B come Balarampur. Ho cercato su google Balarampur e su Wikipedia ho trovato che "è una suddivisione dell'India, classificata come census town, di 21.824 abitanti, situata nel distretto di Purulia, nello stato federato del Bengala Occidentale".
Ma quindi la si può considerare India, in senso generale, oppure devo andare alla ricerca delle ricette proprie della regione del Bengala? Nel dubbio mi limito ad una ricerca mirata, anche se non so quanto. E' piuttosto difficile scegliere con criterio se si è ignoranti in materia e non si sa distinguere fra le ricette tipiche del nord, piuttosto che del Kerala o di qualsiasi altra zona. Un po' come potrebbe capitare a qualche straniero che si trovasse a dover cercare delle ricette di una regione italiana ma non è in grado di distinguere le tipicità del nostro territorio. Bene, io vado avanti alla cieca e come prima proposta vi offro questo piatto vegetariano. Piuttosto buono!!!
 
 
Phool kopir dalna

1/2 cavolfiore
1 pomodoro
1 patata
2 cucchiai di olio di semi di girasole
25 gr di piselli
sale
curcuma
pasta di zenzero
semi di cumino
1 foglia di alloro
2 peperoncini piccanti tondi
zucchero
 
Tagliare il cavolo, la patata ed i pomodoro a pezzi. Scaldare l'olio in una padella (tipo wok) e saltare il cavolo con sale e una spruzzata di curcuma. Tenere da parte. Saltare la patata con sale e curcuma. Entrambe le verdure sono pronte quando prendono un colore bruno. Nell'olio rimasto far scaldare la foglia di alloro ed una manciata di semi di cumino. Aggiungere il pomodoro e cuocere un paio di minuti, aggiungere la pasta di zenzero (1/2 cucchiaino), altra curcuma, sale e dell'acqua. Dopo 3/4 minuti aggiungere i piselli e cuocere ancora per altrettanto tempo. Aggiungere il cavolo e la patata. Condire con una punta di cucchiaino di zucchero. Aggiungere 1/2 bicchiere d'acqua, il peperoncino tagliato a fette ed aggiustare di sale. Cuocere coperto per 10/15 min, le patate devono essere cotte.
 
Con queta ricetta prtecipo alla tappa Indiana (Bengalese?) de L'abbecedario culinario mondiale, a casa di  Cindystar del blog Cindystar.

12 commenti:

  1. Buono mi piacciono questi accostamenti adoro le spezie e non mi dispiace il cavolo,. Grazie e buona serata

    RispondiElimina
  2. Hai ragione. Non è facile destreggiarsi in una cultura così varia e vasta come quella indiana. Io sto ancora cercando. Penso che basti considerare l'India in generale. Altrimenti diventiamo matte. Spero solo di non far tardi come per la tappa precedente. Ciao. Buona serata.

    RispondiElimina
  3. Ciao Pinko e benvenuta all'abbecedario mondiale.
    Stiamo parlando di India intera, tutta, la scelta sulla citta di Balarampur è stata casuale, poteva essere Bengalore o Bombay :-)
    Quindi se hai tempo di cucinare ancora indiano puoi spaziare nella tua regione preferita!
    Grazie intanto per questo sfizio vegetariano, io apprezzo molto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male, questo semplifica tutto...adesso vedo cosa riesco a produrre!!!

      Elimina
  4. Con te si fanno sempre dei viaggi davvero prelibati !!!!!!!
    Un bacio cara

    RispondiElimina
  5. Delizioso, adoro le verdure, grazie della ricetta!!!!

    RispondiElimina
  6. adoro il cavolfiore e quindi...PRENDO APPUNTI!!!!

    RispondiElimina
  7. Una ricetta strepitosa!
    Un bacione Paola!

    RispondiElimina