06/04/13

Strangulaprievet' al ragù per quanti modi di fare e rifare



E' vero che la ricetta originale presente su "Babà che bontà" prevede il ragù di carne alla napoletana, ma io l'ho omesso dal titolo appositamente. Non mi andava un sugo di carne. Sarà che mi sono ridotta all'ultimo momento, che poi coincide con il dopo feste pasquali, e l'dea di un piatto sostanzioso non mi piaceva tantissimo, oppure perché la verdura mi attira sempre un po' di più, fatto sta che il mio ragù si è trasformato da napoletano in vegetariano. Pero l'ho lasciato "pippiare"...Potevo almeno rispettare la ricetta degli strangulaprievet'. Invece ho voluto cambiare anche quella.


Lo ho fatti con la farina di riso. Perché? Intanto perché sono stata assalita dal demone del "consumiamo le cose già iniziate" e la farina di riso era li che aspettava. Poi mi è venuto in mente che, quando mi capita di andare dal cinese, mi piace prendere degli "gnocchi" di riso che non sono niente male. In realtà questi gnocchi non hanno nulla a che fare con i nostri o con gli strangulaprievet', sono delle piccole fette ellittiche di un impasto di riso che risultano proprio come monetine allungate. Ma il solo ricordo di questa preparaziaone è bastata a leggittimarmi in questa prova di stravolgimento totale della ricetta originale che non so come la prenderà Spery. La ricetta è per una porzione perché io ho ricominciato la dieta....

Strangulaprievet'
100 gr di farina di riso
Acqua
Sale
 
Scaldare l'acqua con dentro il sale finché si scioglie. Aggiungere un poco d'acqua salata alla farina ed amalgamare con la punta delle dita. Aggiungere acqua finché non si ottiene un impasto liscio e compatto. Procedere per fare gli strangulaprievet' come nella ricetta originale .
  • far riposare l'impasto per 15 minuti.
  • Trascorso questo tempo, formare dei cilindri, grossi più o meno un dito, che andranno tagliati a tocchetti.
  • Con l'aiuto del dito indice, incavare gli gnocchi.
  • cuocere in abbondante acqua salata. Saranno cotti, quando saliranno a galla.
  • Condire con abbondante ragù.
Questi gnocchetti in realtà devono cuocere qualche minuto a partire dall'ebollizione.

Ragù
1 cipollina fresca
1 cipollina piatta
1/2 porro
1 spicchio d'aglio
1 costa di sedano
1 carota
concentrato di pomodoro
vino bianco
sale
olio
(zucchero)
 
Ho pulito ed affettato tutte le verdure. Ho tolto all'aglio il suo germoglio e l'ho affettato. Ho messo tute le verdure a stufare insieme con l'olio ed ho salato. Quando hanno iniziato ad ammorbidirsi ho sfumato con un goccio di vino. Quindi ho aggiunto circa tre cucchiai di concentrato di pomodoro ed ho allungato con un po' d'acqua. Ho lasciato cuocere finché le verdure sono diventate tenere, eventualmente aggiungendo acqua se il sugo si asciuga. Ho aggiunto il sale ed un pizzico di zucchero.
Ho tenuto da parte qualche pezzo di carota, porro e cipolla fresca tagliati a bastoncini, li ho fatti saltare in padella con un poco d'olio e di salsa di soia, lasciandoli croccanti, e li ho usati per terminare il piatto.
 
Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Quanti modi di fare e rifare di aprile 2013

40 commenti:

  1. Grazie carissima Pinko Pallino per essere venuta a fare con noi gli strangula prievet a casa di Spery.
    Oggi ci siamo dilettati e divertiti a preparare questo squisito piatto napoletano, invece il 6 maggio voleremo nella bellissima Grecia, nella grande cucina di Marina per la sua Bughàtsa dolce da Salonicco. Al prossimo mese!
    Un abbraccio

    Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi ed a Spery per avermi invitato!
      Ci vediamo da Marina, molto volentieri!
      A presto!

      Elimina
  2. Ottima la tua versione!! Tutte da provare :-) Bravissima e complimenti per questa fantastica ricetta più leggera :-) un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, sono contenta che questa versione ti piaccia, ora vengo a vedere da te!

      Elimina
  3. Versione interessante, anche a me piace la verdura sicuramente proverò !!!!!!!!
    Ciao ciao:-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che ti sia piaciuta, se li rifai ti consiglio di cuocere gli gnocchetti per bene..
      A presto!

      Elimina
  4. anch'io ho un sacchetto iniziato di farina di riso, voglio provarci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provaci, a me son piaciuti e sopratutto non si butta via niente!!
      A presto!

      Elimina
  5. Ciao Paola,
    golosa la tua versione con ragù vegetariano e gnocchetti di farina di riso!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vittoria..fatta all'ultimo minuto..
      A presto!

      Elimina
  6. Belli questi con la farina di riso ed anche il ragu` vegetale e` simpatico!
    alla prossima
    francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, ora vengo a vedere da te!

      Elimina
  7. Vorrei proprio vedere un prete strozzarsi con questi tuoi gnocchi :))
    Forse è più facile che succeda ad un monaco buddista in trasferta in Italia :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe arrivare qui in Sardegna? Forse è meglio se preparo un pò di malloreddus...
      A presto!

      Elimina
  8. particolari anche con questo sughetto tutto da provare! ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti andando in giro a vedere i sughi fatti con le carni quasi quasi cambio idea!!
      A presto!

      Elimina
  9. Che variante particolare... beh, diciamo che non hanno praticamente nulla in comune con gli originali... ma... che buoni anche questi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti si potrebbe obbiettare che sono proprio un'altra cosa..prima o poi farò anche la versione originale!
      A presto!

      Elimina
  10. bella con la farina di riso ... è anche senza glutine, interessante e le verdure sono sempre gradite sulla mia tavola...grazie per lo spunto!

    RispondiElimina
  11. Buona idea la farina di riso!
    Anch'io preferisco le verdure, buona la tua versione la segno!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina!! Ora vengo a vedere da te!

      Elimina
  12. devo dire che anche io ho stravolto sia il sugo che la ricetta dell'impasto e ne sono comunque molto soddisfatta. rifarò comunque presto il tutto con ricetta originale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti adesso non so neanch'io com'è la ricetta originale, e più vado avanti a leggere le varie versioni mi dispiace...promesso...lo farò presto secondo al ricetta di Spery!!
      Sono curiosa di vedere la tua versione!

      Elimina
  13. che bella questa versione!!!! buona domenica! :-)

    RispondiElimina
  14. Sono certa che anche con la farina di riso e condito con questo ottimo sugo alle verdure si mangia un piatto fantastico! Ciao e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In casa è stato apprezzato, ma certo non ha niente a che vedere con l'originale che, a questo punto mi tocca di provare!!
      A presto!

      Elimina
  15. ciao,
    è una bella versione primavera-estate e la farina di riso è ottima..
    noi la usiamo molto volentieri.
    Vedi altra ricetta da rifare!
    BRAVA!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Apine! Mi fa piacere che abbiate apprezzato l'idea!
      A presto!

      Elimina
  16. Sei stata bravissima Paola, e la tua versione è appetitosa e leggera, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! Gentilissima, ma, come capita, è più frutto del caso che di una pianificazione...
      A presto!

      Elimina
  17. Interessante la tua versione vegetariana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fra, sono curiosa divedere com'è la tua...arrivo!!

      Elimina
  18. Il demone del "consumiamo le cose già iniziate" XD
    Bellissima questa! Io ho comprato della farina di riso e non so che farne.. ma con il tuo spunto ho trovato l'iniziativa! Fantastico! Bellissima versione!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi capita di comprare degli ingredienti per uno scopo preciso o per curiosità e dopo il primo utilizzo resta li..ma non mi piace sprecare così lo uso anche in modo improprio...questa volta è andata bene!!
      A presto!

      Elimina
  19. mi piace questa versione "in bianco", la terrò a mente

    facendo attenzione alla farina per via delle contaminazioni, questa è una versione senza glutine adatta ai celiaci: alè!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene a precisare, io non ho intolleranze e non avrei scelto con attenzione!
      A presto!

      Elimina
  20. Pinkkkk!!! ciao!!! scusa se nn sono passata prima!! nn sono passata da nessuno a dire il vero! nn ho tempo in questi giorni!!! belli anche i tuoi ! e diversi sicuramente! questa ricetta l'ho preparata '' originale'' xk la carne fa gola a tutti... ma le prossime.... tutte a modo mio!!! ahahaa

    Ciao Grazie Dany :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando puoi e vuoi sei sempre la benvenuta...
      A presto!!!

      Elimina