08/08/15

Di nuovo buon compleanno!!



Il tempo passa sempre troppo in fretta. E' passato un anno da quando abbiamo festeggiato il compleanno dell'omino di casa e ci ritroviamo a festeggiarlo di nuovo. Sempre in modo molto discreto, fra di noi. Anche perché organizzare grandi festeggiamenti con me che passo da un lavoro all'altro e non ho mai ferie a disposizione è un po' complicato. Ma ci accontentiamo. Il mio contributo, come sempre è anche, ma non solo sia chiaro, culinario.
Faccio contento lui e mi cimento in una preparazione dolce che mi permette di sperimentare tecniche o preparazioni che durante l'anno, colpa anche del perenne tentativo di tenere il peso sotto controllo, non mi permetto.
Quest'anno ho voluto provare una torta al cioccolato, raramente lo mangiamo, non solo per la dieta, ma anche perché non gli fa tanto bene...ma una volta all'anno...
La base è un pan di Spagna al cioccolato preso dal libro di Maurizio Santin, associato alla crema pasticcera che faceva la mamma con un po' di panna per fare una crema chanitilly, più lamponi e una glassa a specchio liberamente scopiazzata dal blog di Pinella che si trova qui.
Questo è il risultato
 
BUON COMPLEANNO!!!!
 
 
Pasta di mandorle

100 gr di albumi
380 gr di mandorle pelate
380 gr di zucchero semolato
Ho macinato le mandorle con lo zucchero, non troppo finemente. Ho impastato il composto di zucchero e mandorle con gli albumi fino ad ottenere un composto omogeneo, prima con la spatola e poi con le mani. L'ho messo in frigo per un giorno.
 
  
 
Pan di Spagna al cioccolato

250 gr di pasta di mandorle
250 gr di cioccolato fondente
300 gr di uova (circa 4/5)
80 gr di burro
40 gr di farina 00
8 gr di lievito per dolci

Nella planetaria spezzettare la pasta di mandorle ed attivare l'apparecchio. Aggiungere le uovo una alla volta, aggiungendo ala seguente quando la precedente è inglobata. A bagnomaria far sciogliere il cioccolato con il burro e farlo freddare a 50°. Versare il cioccolato nel composto di uova ed amalgamare. Aggiungere la farina setacciata con il lievito. Versare il composto in una tortiera foderata con la carta da forno e cuocere, controllando con lo stecchino, finché questo si ritira dall'impasto asciutto.
 
 
Crema pasticciera
 
3 tuorli
1/2 litro di latte
150 gr di zucchero
75 gr di farina 00
La scorza di un limone tagliata a larghe striscie
 
Mescolare, con la frusta, i tuorli e lo zucchero finché diventano spumosi e cambiano colore. Aggiungere la farina e continuare ad amalgamare. Aggiungere il latte mescolando per evitare la formazione dei grumi. Aggiungere le scorze e mettere la crema sul fuoco, mescolando continuamente perché non si attacchi, finché prende consistenza. Togliere dal fuoco e lasciar freddare coprendo con della pellicola a contatto con la crema.
 
 
Crema chantilly
 
Crema pasticcera
200 ml di panna
6 fogli di gelatina
 
Mettere in ammollo la gelatina. Montare la panna tenuta in frigorifero insieme alla ciotola. Prelevare un poco di crema pasticcera da far riscaldare sul fuoco a cui poi aggiungere la gelatina strizzata. Mescolare bene. Versare la crema con gelatina nella restante crema passandola ad un colino. Mescolare. Aggiungere la panna montata alla crema gelatinata facendo attenzione a non smontarla.


 
Glassa al cioccolato
 
210 g di zucchero semolato
75 gr di acqua
70 gr di cacao amaro
145 gr di panna liquida
8 gr di gelatina in fogli
40 gr di acqua di idratazione

Mettere in ammollo la gelatina con l'acqua e poi scaldarla al microonde. Sciogliere lo zucchero , sul fuoco, con la restante acqua fino a raggiungere la temperature di 103°. Aggiungere allo sciroppo il cacao setacciato. Scaldare la panna ed unirla al composto preparato a cui si aggiunge anche la gelatina. Mescolare e filtrare finché è ancora calda e liquida.
Altrove leggevo che si consiglia di mescolare zucchero, acqua, panna e cacao finché la panna inizia a crescere. Si toglie dal fuoco e si lascia freddare fino a circa 50° e si aggiunge la gelatina ammollata.

Composizione

100 gr lamponi freschi

Ho tagliato la torta in due dischi ed ho provato a comporla al contrario. Ho foderato una tortiera con un foglio, tagliato su misura, di acetato sul fondo. Ho cosparso il fondo della tortiera con abbondante crema chantilly ed ho posizionato su questa un disco di pan di Spagna. Ho ricoperto questo con altra crema su cui ho sparso i lamponi che nuovamente cosparso di crema. Su questo strato ho poggiato il secondo disco  ed ho aggiunto della crema per riempire i lati. Ho posizionato tutto in frigo, coperto di pellicola. Dopo qualche ora ho sformato la torta con l'aiuto di una spatola e l'ho posizionata su un disco di vetro. Ho spalmato sulla torta la restante crema cercando di renderla il più possibile liscia, con scarsi risultati come si può vedere. Ho fatto riposare la torta ancora in frigo mentre preparavo la glassa che ho cosparso sulla torta. La prossima volta mi armerò con il supporto rotante per la decorazione. Credo la glassa sia venuta bene è fosse sufficientemente coprente ma temo di non essere riuscita a rendere la superficie della torta abbastanza liscia da far si che questa scivolasse in modo omogeneo.








 

5 commenti:

  1. Tantissimi auguri al tuo principe e complimenti a te x questa incantevole torta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri ed i complimenti!!!

      Elimina
  2. auguroni al tuo festeggiato! La torta è un vero splendore, sei una pasticcera provetta

    RispondiElimina
  3. Applausi cara, questo dolce è fantastico, tanto invitante e goloso... perfetto per festeggiare!

    RispondiElimina