08/07/18

Fregola con le arselle per quanti modi di fare e rifare


Ogni tanto ci sono anch'io. Non potevo non esserci visto che la ricetta di questo mese per  Quanti modi di fare e rifare è di casa. Sapevo che non sarei riuscita a preparare tutta la ricetta in un solo giorno cosi ho iniziato ad organizzarmi dalla domenica precedente. Ho comprato le arselle al "mercatino" ed ho preparato il sugo. Per paura di fare tardi l'ho congelato.
Nei giorni successivi ho preparato la fregola e finalmente venerdi ho scongelato una parte del sugehtto ed ho terminato la preparazione. So che la pare del congelamento non è proprio ortodossa, e forse non avrei dovuto menzionarla, però è andata così. Per fortuna il risultato è stato apprezzato....forse mi è scappata la mano con la passata di pomodoro, sarebbe venuta meglio un pò meno rossa.


Ingredienti per 4 persone
120 60 g semola (metà sottile e metà a grana grossa tipo semolino)
acqua tiepida qb (circa 40 g)
poco sale
400 200 g di arselle (vongole)
100 g di pomodori da sugo 
5/6 cucchiai di passata di pomodoro
zafferano
3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
sale e pepe
vino bianco

Per la fregola

Mettere i due tipi di semola in un piatto fondo e largo, allargarla con le mani e versare al centro poco acqua tiepida leggermente salata. 
Nella ciotola ho versato poca semola grossa e l'ho bagnata con qualche goccia di acqua in cui ho fatto sciogliere dello zafferano ed ho continuato aggiungendo alternativamente semola fine, semola grossa e acqua.
Strofinare delicatamente in senso circolare, con i polpastrelli, la semola che man mano si raggrupperà formando delle piccole palline. Appena pronta, setacciarla per dividere le palline dallo sfarinato che ancora rimane. 
Travasare la fregola in un vassoio ricoperto da un canovaccio leggermente infarinato e far asciugare per una notte (meglio un giorno intero). Farla tostare in forno a 150°C per 15 minuti circa, fino a quando prenderà il colore dorato della pasta. Lasciar raffreddare prima di utilizzarla.


Fregola con le arselle
Lavare sotto l'acqua corrente le vongole, strofinandole tra le mani, controllarle se sono tutte integre ed eliminare quelle rotte o semiaperte. Mettere a spurgare in acqua salata per qualche ora.
Versare un cucchiaio d'olio ed uno spicchio d'aglio in una padella, far insaporire ed aggiungere le vongole scolate, aumentare il fuoco e sfumare con un po' di vino bianco. Mettere il coperchio e scuotere la padella fino a quando le vongole non saranno tutte aperte.
In una padella più grande, versare il restante olio e l'aglio, far insaporire e aggiungere il prezzemolo ed il pomodoro, salare e pepare.
Sgusciare le vongole lasciandone alcune col guscio, filtrare il liquido di cottura e versarlo nella padella con il sughetto di pomodoro, unire la fregola, aggiustare di sale e continuare la cottura a fuoco medio per il tempo necessario (almeno 20 minuti), mescolando di tanto in tanto. Se il sughetto si asciuga, aggiungere un poco di acqua calda e, poco prima della fine della cottura, le vongole.
Travasare nel piatto accompagnando con del prezzemolo fresco.  

Con questa ricetta pertecipo all'appuntamento di luglio con Quanti modi di fare e rifare .
Auguro a tutte le cuochine di passare un'estate bellissima, un abbraccio a tutte ci si rivede a settembre!!!

6 commenti:

  1. Che fregola favolosa, ottima idea il congelamento del sugo, buone vacanze e alla prossima!

    RispondiElimina
  2. Buona domenica cara Paola!
    Anche luglio è arrivato nella nostra bellissima cucina aperta! Un mese molto atteso per chi è in ferie oppure deve andarci prossimamente! Anche per noi sta arrivando tempo di vacanze :-) ma prima di spegnere i fornelli e riporre pentole e padelle, divertiamoci anche oggi con il meraviglioso Menù 2018 con tanti primi della cucina italiana, ricco di bellissime ricette, da realizzare tutti insieme. Cuochina, Anna e Ornella ti ringraziano per essere stata dei nostri oggi e per la tua golosissima versione della Fregola con le arselle.
    Il prossimo appuntamento con la cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 9 settembre, saremo in Basilicata per preparare le Strascinate coi peperoni cruschi.
    Ti aspettiamo!

    Buone vacanze!!
    Cuochina

    RispondiElimina
  3. Ma che brava, addirittura la fregola in casa hai fatto! Questo piatto deve essere di una bontà senza pari!

    RispondiElimina
  4. Bravissima Paola! Buone vacanze un abbraccio :)

    RispondiElimina
  5. ma ti è venuta benissimo!!! complimenti e buone vacanze!

    RispondiElimina
  6. ciao Paola,
    buona e bella la ricetta della tua fregola.
    Ci fermiamo per assaggio ...speciale con aria di casa!
    Un bacio e tante giornate belle..ci vediamo a settembre
    le 4 apine

    RispondiElimina