13/09/15

La torta ciosota per quanti modi di fare e rifare

Bentornate a tutte!!!
Eccoci a settembre e si riparte con i quanti. Sono sicura che la cuochina e tutte le partecipanti si sono ritemprate e sono piene di energia per riprendere anche con questo divertente impegno. Io aspetto ancora la mia mini vacanza, ma nonostante questo mi metto all'opera.

La ricetta che ci rimette in moto per l'appuntamento con Quanti modi di fare e rifare è la torta ciosota che ci viene proposta da Terry del blog Crumpets & Co .
Quando ho letto la ricetta devo dire che la presenza del radicchio in un dolce mi è suonata davvero strana, ma una volta pronta ed assaggiata la torta è davvero piacevole, morbidissima e gustosa, una bella sorpresa. Ho sostituito come da consiglio il pan biscotto con le fette biscottate me per il resto l'ho rifatta esattamente come da ricetta originale, ho solo dimezzato le dosi.

75 gr di burro
75 gr di zucchero
3 uova
1/2 cucchiaino di estratto liquido naturale di vaniglia
50 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito
75 gr di carote grattugiate
100 gr di radicchio di Chioggia tritate finemente
75 gr di nocciole in farina
pezzi di pan biscotto sbriciolato (se non c’è dalle vostre parti usate dei biscotti secchi) fette biscottate
zucchero a velo per guarnire

Separare i tuorli dagli albumi in due diverse ciotole. Montare i bianchi a neve ferma. Nell’altra ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero e il burro morbido finché il composto sia chiaro e cremoso. Unire la vaniglia, la farina di nocciole, il pan biscotto sbriciolato, le carote, il radicchio, la farina miscelata con il lievito, mescolando bene ad ogni aggiunta con una spatola per amalgamare bene il tutto. In ultima incorporare delicatamente gli albumi montati al composto, mescolando dal basso verso l’alto. Versare il composto in uno stampo a cerniera da 24 cm e infornare a 180° per circa 45 minuti, facendo la prova dello stecchino per controllare che il centro sia ben asciutto. Far raffreddare e cospargere di zucchero a velo.
Note: il pan biscotto è un pane secco, biscottato appunto, che qui si trova e si usa ammollato nel latte alla mattina, ma anche da solo o nelle zuppe… penso serva nella ricetta originale anche per assorbire il liquido che sia la carote che il radicchio possono rilasciare. Se non lo trovate sostituitelo con fette biscottate o biscotti secchi normali.
 
Con questa ricetta partecipo all'appuntamento di Settembre di Quanti modi di fare e rifare nella cucina di Terry del blog Crumpets & Co .
 

29 commenti:

  1. Buongiorno cara Paola!
    Con grande piacere, si ritorna a spignattare dopo la pausa estiva!! Ed è fantastico ritrovarci tutte insieme care amiche, in compagnia dei meravigliosi profumi che si sprigionano nelle nostre cucine mondiali!
    Cuochina, Anna e Ornella, ti ringraziano per aver preparato e condiviso la tua stupenda e golosa versione della Torta Ciosota! Ottima vero?
    Il prossimo mese saremo da Maria Giovanna per fare i Pilzgrostl con funghi. Ti aspettiamo!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissima, e ora ci rimbocchiamo di nuovo le maniche..

      Elimina
  2. Ma che buona questa torta Ciosota, vero? Carina questa versione mini :)))

    RispondiElimina
  3. Buona ma io glisso per quanto poco zucchero meglio scordare. Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...aprezzo il pensiero...
      un abbraccio!

      Elimina
  4. bellissima la tua torta, alla prossima!!!

    RispondiElimina
  5. Invitante la tua Ciosota!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Assaggerei molto volentieri questa torta che x me è proprio una novità :-) La tua ha un aspetto davvero golosissimo che non esiterei a fare il bis ^_^ Bravissima cara <3
    Ps: finalmente sono in partenza x le mie vacanze pugliesi, sarò assente x un po' e ci tenevo a lasciarti il mio saluto :-)
    A presto e felice domenica <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' nuova anche per me, ma una bella novità, fai buone vacanze!!

      Elimina
  7. Ciao Paola, questa torta non ha bisogno di aggiunte o modifiche, perché è buona così com'è!!!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  8. che sconosciuta questa torta fino ad ora! Felice di averla scovata grazie a te Paola! :)
    Buona settimana e buon settembre! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata una sorpresa, graditissima, anche per me, e ancora un abbraccione!!!

      Elimina
  9. eccola qua la tua bella e golosa versione! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Ciao Paola, buona vero questa torta? Un bacione a presto

    RispondiElimina
  11. l'aspetto è divino... e che buona poi all'assaggio! complimenti!

    RispondiElimina
  12. Complimenti! ti è venuta perfetta! ....grazie per aver rifatto la mia ricetta!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per questa particolarissima ricetta!
      Apresto!!

      Elimina
  13. Buona ma io raccolgo tutto quello che è dolce per mia figlia che poi li fa per marito e figlio ed io....sto a guardare :-((
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prossimo appuntamento sarà salato!!!!

      Elimina
  14. Bellissima la tua ciosota! quante cose impariamo con la cuochina!
    Alla prossima ....

    RispondiElimina
  15. ciao Paola, eccoci pian pianino...
    ma siamo arrivate a gustarci la tua splendita torta ciosota!
    Una bella sorpresa anche per noi questo radicchio in una torta.
    Un bacio dalle 4 apine e a presto

    RispondiElimina