02/06/16

Varianti sulla cheesecake salata


 

 

 


Invasata dall'MTchallenge mi è scappato di fare più cheesecakes salate di quelle richieste. Poiché non potevano andare in concorso le presento ora. Una delle due non sarebbe nemmeno potuta essere accetata perchè contiene un prodotto acquistato già confezionato.
Però sono venute piuttosto bene e mi sembrava il caso di renderne partecipi tutti. Sono identiche nella preparazione a quella ufficiale eccetto che per il topping. In un caso ho utilizzato le fave e nel secondo, quello inaccettabile, il salmone in scatola.
 
 
Base



100 gr di pane carasau
50 gr di burro morbido
25 gr di parmigiano



Nel mixer ho frullato gli ingredienti. Ho posizionato dei coppa pasta in cui ho posizionato il composto pressandolo e compattandolo. Ho lasciato freddare in frigo mentre preparavo la farcia.
 
 
Farcia


200 gr di formaggio cremoso
200 gr di feta



Sempre con il mixer ho frullato gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia. L'ho versata sopra il composto di pane carasau.




Topping alle fave
 
250 gr di fave
acqua
sale
menta

Ho messo a bollire l'acqua con la menta. Una volta arrivata a bollore ho aggiunto il sale ed ho versato el fave. Una volta cotte le ho pelate e frullate.
 
 
 
Topping al salmone
 
250 gr di salmone in scatola
 
Ho frullato il salmone con un filo d'olio.
 
Ho versato i due topping sulle due basi con la farcia appena create.
 
 
 

15 commenti:

  1. wow c'è anche l'imbarazzo della scelta.. mmmm ok.. io scelgo quello col salmone, grazie!

    RispondiElimina
  2. Caspita, che incontro di sapori favoloso. Non sai quanto volentieri le assaggerei entrambe. Bravissima Paola e tanti baci

    RispondiElimina
  3. Che idea originale e carinissima :-) Complimentiiii

    RispondiElimina
  4. Buona anche la variante bacioni

    RispondiElimina
  5. Buona anche la variante bacioni

    RispondiElimina
  6. Ghittissima questa variante salata.... grazie dell'idea!!!!

    RispondiElimina
  7. Da leccarsi i baffi, cara Paola... Un bacione

    RispondiElimina
  8. Complimenti per le varianti, tutte da provare!

    RispondiElimina