06/04/14

La torta pasqualina per Quanti modi di fare e rifare


Eccoci qua per l'appuntamento di Aprile di Quanti modi di fare e e rifare  con la Cuochina che ci propone una ricetta dell'amica Carla del blog Un'arbanella di basilico. Ligure doc, Carla, ci propone una ricetta tipica delle sue parti. Avrei davvero voluto farla esattamente come la racconta lei, per verificare il gusto originale. Purtroppo mi sono svegliata alle ore 21.00 del 03/04/2014 (..dopo una giornata di lavoro avvilente...) col pensiero che dovevo assolutamente rispettare le scadenza dei Quanti. Ma a quell'ora non potevo fare spesa e a casa non c'erano bietole (..credo che l'edera che ho in balcone non sarebbe stato un sostituto appropriato...).

E così sono andata ad aprire il freezer e ci ho trovo mezzo pacco di spinaci e mezzo di funghi....non sono appropriati neanche questi ma sono commestibili. Così ho deciso di fare la ricetta con questi ingredienti. Per un attimo mi ha sfiorato anche l'idea di usare delle sfoglie pronte...ma alla fine ho desistito. La mia ricetta è identica a quella di Carla per quanto riguarda la sfoglia ma varia nel ripieno. Per averla fatta la mattina presto, dovevo entrare a lavoro alla 10.30...., mi è venuta davvero bene. Addirittura si è gonfiata per bene. Questo in effetti è stato un caso. All'ultimo minuto non trovavo le cannucce, ma, appoggiando l'ultimo strato al volo, ho intrappolato dell'aria che ha creato un bell'effetto gonfiando la sfoglia. La fortuna dei principianti.
Ho dimezzato le dosi della pasta..
 
300 gr di farina 00
150 gr di acqua
3 cucchiai di olio
6 gr di sale
250 gr di funghi misti surgelati
250 gr di spinaci surgelati
4 uova
1 cipollina novella
125 gr  di ricotta
parmigiano grattugiato
olio
sale
noce moscata
pepe
dragoncello

 
 
Prima di tutto dovete preparare la pasta matta, impastando 600  300 g di farina 00, 6  3 cucchiai di olio, 300 150 cc di acqua e 12  6 g di sale. Quando avrete ottenuto un impasto morbido (con la planetaria), fate una palla e mettetela a riposare sotto una pentola nella quale avrete portato l’acqua a bollore, la pentola sarà caldissima e girata sulla pasta la renderà morbida e permetterà di tirarla sottile sottile.

Preparate il ripieno.

Tritate 1 cipolla bianca  cipollina novella e tagliate a julienne 1 kg di bietole o di erbette, mettete a rosolare la cipolla in padella e quindi unite le bietole per farle appassire  divisa in due padelle, una con gli spinaci e una con i funghi. Se dovessero risultare ancora bagnate, strizzatele un po' fra le mani  lasciare asciugare sul fuoco. Battete in una ciotola 4 uova con abbondante maggiorana  dragoncello tritato, 4-5 cucchiai di grana grattato, sale, pepe, noce moscata; da ultimo unite le verdure.

Adesso bisogna stendere la pasta. Tagliatela in tanti parti, poi stendete con il matterello, quindi per renderla più sottile possibile, sollevatela con le mani da una parte e fatela cadere verso il basso trascinata dal suo peso: se la pasta è elastica come deve essere, non si romperà. Se succedesse farete dei piccoli rattoppi. Ungete una teglia (28 cm di diametro) e disponete la prima sfoglia. Tiratene un'altra, ungete la prima e coprite con la seconda. Abbiate cura di far sbordare la pasta dalla teglia. Poi mettete il ripieno, livellate bene e coprite con 500 g di ricotta. Se vi piace fate una fossetta al centro e apritevi un uovo intero, che si rassoderà cuocendo al forno. Poi preparate le sfoglie di chiusura, io ne ho fatte 4, le vecchie massaie genovesi ne facevano fino a 12 sottilissime, ungete sempre fra una sfoglia e l'altra. Sigillate i bordi di tutte le sfoglie facendo un cordoncino quindi inserite una cannuccia da bibita al di sotto della sfoglia più esterna, soffiate per gonfiare la pasta, quindi chiudete velocemente il buchino, infornate a 190°C per 35-40 minuti.
 
 
 
Con questa ricetta partecipo all'appuntamento di Aprile di Quanti modi di fare e rifare

 

26 commenti:

  1. ahahah!!!! la prova cannuccia ü stata spettacolare vero?! bellissima versione ,complimenti e auguri!!!

    RispondiElimina
  2. Eccoci Paola cara, siamo Anna, Ornella e la Cuochina
    e ti ringraziamo di cuore per la bellissima torta Pasqualina!
    La nostra tavola festosa si tinge di primaverili colori
    e di allettanti meravigliosi sapori!
    Buona Pasqua a tutti con cuore sincero
    che porti pace e amore al mondo intero!
    A maggio da Dany ti aspettiamo
    la mini quiche lorainne insieme prepariamo!
    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  3. E anche la tua è una versione eccezionale! Questo mese abbiamo dato tutte il meglio eh! :-) Bella sia esteticamente che di gusto! Bravissima!

    RispondiElimina
  4. e questa con i funghi, sarà strepitosa, molto saporita, complimenti Pinko...un caro saluto

    RispondiElimina
  5. buona! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  6. Bella alta come piace a me!!!!!
    I funghi chissa che profumino ti devo copiare ahahah come se non l'avessi mai fatto !!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  7. Che bontà spinaci e funghi, buona Pasqua e alla prossima!

    RispondiElimina
  8. intrigante anche questa versione!
    Buona domenica col sorriso e alla prossima :-D

    RispondiElimina
  9. Sta cannuccia è magica, la prossima volta la voglio provare.
    la tua torta è bellissima!!!!
    Buona Pasqua

    RispondiElimina
  10. Bravissima Paola, sarà anche la fortuna dei principianti ma la torta è proprio perfetta! Grazie per esserci stata, un bacione

    RispondiElimina
  11. Perfetta! E la foto della copertina molto invitante!
    Cara Paola ti auguro Buona Pasqua!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Un ripieno ricco con i funghi. Buona!

    RispondiElimina
  13. Bella la tua versione alta come deve essere!

    RispondiElimina
  14. complimenti a tutte, mi spiace un sacco di non essere riuscita a preparare la ricetta per questa uscita del quanti modi, ma sto passando a leggervi e mi complimento per la vostra bravura!!!

    RispondiElimina
  15. E' incredibile quanto questo appuntamento sia debitore all'MTChallenge... ;-)

    RispondiElimina
  16. é buonissima la tua versione di pasqualina! Più che fortuna direi che sei proprio brava! Mi piace tanto anche il ripieno!!! un bacio

    RispondiElimina
  17. Gonfissima senza cannuccia!!!! perfetta!!!! complimenti!!!
    A presto ...
    Buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
  18. Davvero bella, alta e sontuosa! È un piacere vedere tutte queste belle pasqualine spuntare! :)
    Terry

    RispondiElimina
  19. lastufaeconomica10 aprile 2014 00:13

    Ma che bella versione, brava.

    RispondiElimina
  20. anche i funghi...questo sì che è una versione che mi piace! complimenti molto bello anche il cordone tutt'attorno! brava!

    RispondiElimina
  21. Se non ci fosse stato gougle + ad avvertirmi che avevi condiviso qualcosa, mi sarei persa questa delizia. Quanto mi piacciono le torte salate . . . E la tua è decisamente perfetta, alta, ricca e poi con i funghi . . . Che bontà.
    tanti baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Un must pasquale sempre appetitoso!!!

    RispondiElimina
  23. Ho sempre mangiato in quest'occasione la torta pasqualina fatta da amiche delle zona che vivon qui ma io non mi ci metto tanto la mangerei solo io :-((
    Prendo nota non si sa mai.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  24. Della serie "si fa quel che si può con quel che si ha"! ed è stata fantastica! Brava!!!!!

    RispondiElimina
  25. si si lo so sono in ritardo di un mese..ahahaha ma vengo lo stesso a curiosare xk e più forte di me ... sono attratta da tutte le ricette!!! bellissima e saporita senza dubbio!!! anche le alte ricette sono spettacolari eh complmenti!!! smack :-)

    RispondiElimina