12/11/13

Bicchierini alle castagne


Giorni fa sono stata in paese e sono tornata con un po' di castagne. Così ho pensato che sarebbe stato opportuno consumarle alla svelta e la prima idea che mi è venuta è stata una crema dolce. Così ho pensato di proporla per il Colors and food poiché la castagna, per me, è un po' un sinonimo di cucina rustica. Prima del buco nell'ozono dalle mie parti la castagna era comune e si raccoglieva in questo periodo. Durante l'inverno a casa mia si faceva soprattutto arrosto, nel camino sempre acceso.





Ho poi scoperto che la castagna è il tema dell'MTChallenge del mese così proporrò questa ricetta anche in questo contesto. L'idea nasce dalla vincitrice del precedente contest Serena del blog Pici e castagne.
Sono dosi per massimo due persone.
 
250 gr di castagne
1 tuorlo d'uovo
200 gr di latte
20 gr di fecola di patate
40 gr di zucchero
essenza di vaniglia
Cognac

Per prima cosa ho messo a bollire dell'acqua leggermente salata e vi ho tuffato dentro le castagne incise. Quindi ho preparato una crema simil pasticcera mescolando con la frusta il tuorlo e lo zucchero. Ho aggiunto la maizena e, poco per volta, il latte senza fare grumi. L'ho messa sul fuoco e quando ha iniziato a prendere consistenza l'ho tolta dalla fiamma e ho continuato a mescolare per evitare la formazione di grumi. Ho aggiunto due cucchiaini di estratto di vaniglia. L'ho lasciata freddare. Una volta che le castagne si sono lessate (verificare tramite assaggio, circa 20 min) le ho pelate ed ho schiacciato la polpa con una forchetta. Ho diviso la crema pasticcera in due contenitori, circa due terzi in uno ed un terzo nell'altro. Ho aggiunto la purea di castagne al terzo di crema aggiungendo anche un cucchiaio di Cognac.  Ho servito nei bicchierini versando prima la crema alla vaniglia e poi quella alle castagne.

Con questa ricetta partecipo al contest di Novembre di Colors and Food, Novembre:i toni del rustico

 
 
Con questa ricetta partecipo all'appuntamento di Novembre dell'MTChallenge

 
 

9 commenti:

  1. Bellissimi i tuoi bicchierini! secondo me la castagna si presta benissimo in preparazioni come questa! e la vaniglia le dà un gusto buonissimo!
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E', come mi capita spesso, un'esperimento, ma fortunatamente riuscito!!!
      Grazie per i complimenti!!!

      Elimina
  2. mamma mia, una coppetta questa che racchiude un sapore soprendente. Bravissima! Non si può fare a meno di qualche castagna in questi giorni, nemmeno noi a dire il vero e sul terrazzo in un cesto c'è un bel mucchietto che mi aspetta ;) baci, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetto che stai già escogitando la ricetta per l'MTC incorociata col colors and food...
      Aspetto la tua creazione con la castagna!!!
      Un abbraccio!!

      Elimina
  3. Mmmmmm...castagne e vaniglia, una delle mie accoppiate preferite! E poi adoro i dolci cremosi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è il tuo dessert...
      buona domenica!!

      Elimina
  4. caspita questi bicchierini sono da provare assolutamente, la castagna così in purezza in un dessert non l'ho mai provata, ma sempre accoppiata che ne so, con la panna il cioccolato o i cachi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sono accoppiate vincenti..ma in questa versione si apprezza comunque..
      Buona domenica!!

      Elimina
  5. I love castagne this look delicious!

    RispondiElimina