08/08/17

Tantissimi auguri!!!


Anche quest'anno ci tengo a festeggiare il compleanno dell'omino di casa con una torta. Questa volta un po' più di fretta del solito. Quest'anno si conferma un anno davvero pesante. I problemi non sembra vogliano darci tregua. Proprio ieri abbiamo passato la giornata ad assistere la mia mamma. Insomma, un compleanno in mezzo a diverse situazioni difficili. Allora ho pensato di farmi aiutare.
Ho chiamato in causa nientemeno che Cristophe Felder. Non ho avuto il tempo di riflettere sul da farsi e mettere insieme le preparazioni che mi avrebbero interessato di più. Così mi sono rivolta ad uno chef coi fiocchi ed ho tentato di rifare la sua torta di lamponi. 

400 gr di lamponi (o poco meno)

Dacquoise alle mandorle e nocciole:
70 gr di farina di nocciole
230 gr di farina di mandorle (macinate in casa)
300 gr di albumi
280 gr di zucchero semolato

1 kg di crema al burro leggera:
5 tuorli 
240 gr di zucchero semolato
100 gr d'acqua
360 gr di burro morbido

meringa italiana:
40 gr d'acqua
100gr di zucchero semolato
70 gr di albumi
25 gr di zucchero semolato

10 gr di pasta al pistacchio

Preparare la meringa. Far sciogliere i 100 gr di zucchero con l'acqua fino ad arrivare a 118°. Nel mentre montare gli albumi a neve fermissima, con 25 gr di zucchero. Versare lo zucchero cotto e continuare a montare fino al raffreddamento. Preferibilmente in planetaria.
Sbattere i tuorli, sempre in planetaria. Cuocere lo zucchero con l'acqua fino al raggiungimento dei 118°. Versare lo sciroppo sui tuorli e continuare a montare finché la crema non forma un nastro.  Ammorbidire il burro in planetaria fino a renderlo omogeneo ed aggiungerlo alla crema di tuorli, mescolando a bassa velocità. Aggiungere la meringa. A questo punto si aggiunge anche la pasta al pistacchio.

Per la dacquoise preriscaldare il forno a 180°(...e non vi dico cosa ha significato questo, dalle mie parti, in questi giorni...). Miscelare le due farine. Montare gli albumi a neve con poco zucchero. Quando sono sodi aggiungere lo zucchero rimasto. Unire con una spatola le farine. Utilizzando il sac a poche stendere il composto su due fogli di carta forno (circa 30x40). Infornare per 15/20 min. Una volta cotti far freddare.

Ho rifilato i biscotti in modo da adeguarli al piatto di portata. Sul primo biscotto ho versato parte della crema al burro, vi ho posizionato sopra i lamponi ed ho coperto tutto con la restante crema e su questa ho adagiato il secondo biscotto. Mettere il dolce in frigo per almeno un'ora (nel mio caso tutta la notte ) perché rapprenda.

2 commenti:

  1. Mi dispiace tantissimo x questo periodo difficile :-( spero che si risolvi tutto x il meglio! Sono sicuro che il tuo omino sarà stato più che soddisfatto della sorpresa..non sai che darei x poter fare l'assaggio anch'io :-P
    Un abbraccio <3

    RispondiElimina
  2. Fantastico questi dolce, assolutamente da rifare, grazie!!!!

    RispondiElimina